Consolidamento e messa in sicurezza della frana ubicata in Via Maioli (Lotto 1)
Capoluogo – Comune di San Miniato

  • Cliente / Ente

    Comune di San Miniato (PI)

  • Periodo

    2014 – 2016

  • Luogo

    San Miniato (PI)

  • Tipologia di attività svolte

    • Progettazione esecutiva
    • Coordinamento Sicurezza in fase di Progettazione
    • Coordinamento Sicurezza in fase di Esecuzione
    • Direzione Lavori
Descrizione del Progetto

La zona di intervento, collocata nella porzione Est del centro storico di San Miniato, è stata interessata da un movimento franoso che si è innescato in data 14 Marzo 2013, a seguito di mesi di intese precipitazioni. Il movimento franoso, con un fronte di lunghezza di circa 45 metri, ha comportato il crollo progressivo dei preesistenti muri di contenimento in laterizio, che costituivano il sistema terrazzato della parte alta del versante a tergo dei fabbricati. La corona di frana risultava posta ad una distanza variabile da 6 a 10 metri dai fabbricati.

Immediatamente a seguito dell’avvio del movimento franoso è stato implementato un sistema di monitoraggio dei fabbricati mediante inclinometri fissi da parete con registrazione in continuo.

Il primo lotto degli interventi, finanziato dalla Regione Toscana con D.G.R.T. 1194 del 23/12/2013, ha previsto la realizzazione di un nuovo muro di contenimento in c.a. gettato in opera e rivestito con mattoni facciavista per migliorare l’inserimento ambientale, fondato su una doppia fila di micropali e tirantato mediante barre autoperforanti cave con lunghezza complessiva 24 metri.

Hanno completato gli interventi una palificata doppia in legname su micropali legata con funi di acciaio e la regimazione delle acque meteoriche superficiali con canalette e dreni e sotterranee con canne drenanti.